L'immersione inizia all'interno della baia che si trova nell'insenatura di San Fruttuoso e che accoglie la statua del Cristo degli Abissi. Questa statua di bronzo è stata posizionata alla profondità di 17 metri nel 1954. La visita a questo sito è gratuita e libera, ma l'avvicinamento può avvenire solo con barche a remi. Mantenendo la statua alla nostra destra, ci dirigiamo in direzione della parete. Seguendo quest'ultima, alla quota di circa 30 metri incontriamo una profonda spaccatura alta e ricca di vita. La parete prosegue e dove questa termina, inizia una zona di grossi massi ricca di volte e paesaggi. Saliamo di quota e iniziamo il ritorno. Terminati i massi intorno ai 12 m, troviamo un'area con chiazze di prateria di posidonia sia al di sopra della parete che subito dopo una sella ricca di spaccature. Passata questa, che offre tane per murene e polpi, poche pinneggiate ci separano dal Cristo degli Abissi. I piccoli massi che fanno da base alla statua sono ricchi di fauna.